Più Abo+ per tutti

di Mattia Frizzera

Abbonamento di durata annuale flessibile e un nuovo abbonamento per l’estate.

abo plus

Flessibilità per l’abbonamento ai trasporti pubblici in Alto Adige, che durerà un anno dalla data di emissione. E ci sarà anche un nuovo abbonamento valido per i mesi estivi.

L’8 ottobre la consigliera Svp Jasmin Ladurner ha illustrato in Consiglio una mozione che vuole semplificare per i giovani l’utilizzo dell’Abo+, tessera che accompagna i ragazzi dalle elementari fino ai 27 anni di età. La proposta è stata accolta all’unanimità dei presenti in Consiglio e la Giunta modificherà le condizioni dell’Abo+, prevedendo una validità annuale (non esclusivamente fino a settembre) dell’abbonamento ed un Abo+ estate, per permettere di utilizzare i mezzi pubblici nella stagione estiva a chi studia altrove.

L’Abo+ costa 150 euro l’anno (qui informazioni per richiederlo) e consente ai ragazzi di viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici in Alto Adige, consentendo quindi di raggiungere anche Trento e Innsbruck, due delle sedi universitarie scelte da molti altoatesini. Gli universitari residenti in provincia di Bolzano che studiano in Unibz sono 3mila, quelli che si formano in altre città sono 9mila. Venti euro il costo dell’Abo+ annuale per gli scolari.

In Trentino gli scolari fino alla maturità hanno diritto alla libera circolazione sul territorio provinciale gratuita, mentre gli universitari pagano 50 euro annuali. Nel Tirolo del Nord i mezzi pubblici sono più costosi per chi studia all’università, per due semestri si arriva a pagare 278.40 euro per circolare solo all’interno della città di Innsbruck, 374,40 euro per tutto il Land Tirol. Nel corso degli anni più volte e da più parti si è chiesto di avere un unico biglietto in tutto l’Euregio o far sì che gli universitari potessero viaggiare con un unico abbonamento (Euregio Studentenpass).

Un esempio riuscito finora di collaborazione fra territori è quello dell’Euregio Family Pass, che partendo dalla pluriennale esperienza tirolese è stato esteso anche agli altri due Länder dell’Euroregione. Più difficile trovare una formula collaborativa per lo Studentenpass, per una questione di politiche tariffarie. Nel Tirolo del Nord i biglietti coprono maggiormente il costo del servizio di trasporto, mentre in Trentino e Alto Adige i mezzi pubblici costano meno per chi li utilizza, ma il costo viene coperto maggiormente dalla fiscalità generale. Per dirlo più semplicemente 1 km percorso sul trasporto pubblico, tariffa standard, costa per l’utente 12 centesimi di euro in Trentino e Alto Adige, mentre in Tirolo viene a costare quasi il triplo.

Ciononostante si è riusciti comunque a proporre una giornata dedicata alla mobilità, che viene indetta a cadenza variabile e prevede la possibilità per tutti i cittadini dell’Euregio che hanno sottoscritto un abbonamento per il trasporto pubblico di viaggiare gratuitamente sui mezzi locali in tutto il territorio dell’Euroregione alpina.